@2018. Select Theme All Rights Reserved.

top

MOSTRA EFISIO PISANO

“Con rabbia e con amore il disco diamantato affonda nel
Granito tra la polvere dell’eravamo e quella del
Torneremo. Tagli dove penetro per
tramutarmi in pietra.”

I tagli di Efisio Pisano sono la porta per il suo “universo fatto di pietre, vento e polvere”: le carezze da cui affiorano frammenti, avvolti da pieghe fitte e sottili che svelano e, allo stesso tempo, celano il desiderio di donne sognate, prigioniere di una materia materna e fertile che disseta.

Il taglio, la piega, il segno seguono percorsi molto precisi. Intrecci, generano tratteggi da cui, puri, emergono nudi che si stagliano su orizzonti e paesaggi; quasi una dichiarazione d’amore assoluto per la linea, regina del disegno e della grafica, luogo di affinamento linguistico e di sintesi formale. Nelle acqueforti è più nitida la visione di un mondo segnico complesso, ripiegato all’infinito che, lentamente e inesorabilmente, avvolge in spire i corpi con “una tenera trapunta ordita con gli sguardi, ricamata col filo […] del […] desiderio”.

Category
Date